Fattori che influenzano il posizionamento del tuo sito web nella SERP relativi ai backlink.

In questo articolo partendo dai 200 fattori elencanti da Google che influenzano il posizionamento andremo ad analizzare questi fattori specifici uno ad uno cercando di dare un quadro quanto più completo del problema.

Naturalmente si tratta di un articolo piuttosto tecnico che non appassionerà molto i non addetti ai lavori, rimane il fatto che ci si può rendere conto della complessità dell’algoritmo dalla base della SERP di Google.

Elenco dei Fattori

1. Età del sito da cui riceviamo il backlink : Backlinks da domini vecchi sono in generale più potenti di quelli che arrivano da domini nuovi.

2. Il numero dei link da diversi Domini: il numero di domini da cui arrivano i nostri backlink è fattore chiave per il posionamento

3. numero  delle pagine di backlink: il numero totale delle pagine che creano un link — anche se arrivano dallo stesso dominio — è un fattore di ranking.

4. il Tag alt (per i link delle immagini): Alt text è un versione dell’immagine di un anchor test. Cioè se una immagine ha un link alt test funziona da ancora testuale e quindi è da tenere in considerazione come fattore di ranking

5. Links dai domini .edu or .gov : Matt Cutts in un vecchio video del 2010 quindi ormai più di 6 anni fa ha assicurato che  that TLD non influenzano in maniera significativa l’importanza del link. Resta il fatto che  molti esperti SEO pensano che esiste all’interno dell’algoritmo di google un posto di considerazione speciale per , Top Level Domain o domini di primo livello  .gov and .edu.

6. Autorità della pagina da cui parte il link:  l’autorità della pagina (PageRank) da cui parte il backlink è di estrema importanza all’interno dei fattori che influenzano la SERP. E’ vero però che il pagerank comincia ad essere un concetto sempre più superato nelle tecniche avanzate di SEO

7. Autorità del dominio di Partenza: l’importanza dell’autorità del domino di riferimento gioca un ruolo diverso rispetto al punto precedente

8. Links dai competitor: Links dalle pagine di Competitor che sono nella SERP delle medesime parole chiave hanno in generale più valore.

9. Social Shares della pagina di riferimento: L’ammontare delle volte che la pagina viene condivisa socialmente può influenzare il valore del backlink. Cioè più una pagina da cui parte un backlink è stata condivisa più è probabile che quel link abbia valore

10. Links da cattivi vicini: Links da “cattivi vicini” possono danneggiare il tuo sito. intendo vicini hosting condivisi.

11. Guest Posts: anche se il Guest Posting fa parte dei metodi consigliati per buone tecniche di SEO, i link che arrivano dai Guest post — specialmente quelli dell’area bio — posso avere un valore minore.

12. Links dalla Homepage : link che arrivano da una homepage possono essere di grande importanza

13. Nofollow Links: qui un discorso molto tecnico, ma possiamo dire in sintesi dire  che dei nofollow link all’interno dei propri backlink potrebbero essere vantaggio.

14. Diversità dei tipi di link: Avere link che arrivano solo da un certo tipo di siti ad esempio solo da forum può essere un segno di spam e quindi una negatività. Invece avere link che arrivano da diversi tipi di siti e domini è un fattore chiave per un buon segnale di ranking

15. “Sponsored Links” o altri link simili: parole come “sponsors”, “link partners” and “sponsored links” posso far scendere il valore del link.

16. Contextual Links: Links inseriti all’interno del contenuto di una pagina hanno più valore rispetto a quelli presenti in altre spazi delle pagine.

17.  301 Redirects to Page: Links che arrivano da  301 redirects diminuiscono (o annullano) il valore del pagerank secondo questo video Webmaster approfondimento di Marr Curtis del 2011

18. Backlink da Anchor Text: Come evidenziato in una delle versioni iniziali dell’algoritmo originale di google.

“ le anchors text spesso offrono una maggiore accuratezza sulla pagina di destinazione che la pagina stessa.”

Naturalmente le Anchor text sono molto meno importanti che all’origine e a volte anche un segnale di spam ma mandano un forte segnale di pertinenza se utilizzate in piccole dosi

20. link interni da Anchor Text: anche le anchor test dei link interni influenzano la serp ma in maniera minore rispetto ai link da siti esterni.

21. Link Title Attribution: Il link title (il testo che appare quando con il mouse over) è anche usato fornendo un valore molto basso.

22. Country TLD of Dominio di Riferimento: ricevendo link da domini di una determinata nazione aiutano a posizionarsi meglio per quella nazione.

23. Link Location In Content: Più la posizione del link è in alto nel testo più il suo valore è alto

24. Link Location on Page: I link all’interno del testo hanno più valore dei link nel footer o in sezione determinate del sito web come menù laterali.

25. Linking Domain Relevancy: Link che provengono da domini con contenuti rilevati simili per argomento valgono di più rispetto a siti con contenuti non pertinenti.

26. livello di importanza della pagina:  The Hilltop Algorithm Link da pagine con contenuti simili sono migliori

27. il valore emotivo del link: è possibile che google riconosca se un link che punta alla tua pagina e un link positivo o ha un valore negativo

28. Parola Chiave nel titolo: Google gives extra love to links on pages that contain your page’s keyword in the title (“Experts linking to experts”.)

29. velocità positiva del link: un sito con una risposta veloce di solito riceve un miglioramento nella posizione della serp.

30. Velocità negativa del link: Siti lenti penalizzano nella Serp

31. Links da pagine “Hub” : Aaron Wall afferma che avere link da pagine che sono considerate risorse importanti o “hub” su alcuni argomenti fornisce uno speciale trattamento.

32. Link da un sito autorevole: Un link da un sito considerato “Sito Autorevole” passerà un potenziale maggiore rispetto a micro siti

33. Un link da Wikipedia: Anche se sono nofollow, molti pensano che ciò aggiunga valore alla considerazione del tuo dito da parte dei motori di ricerca.

34. Co-Presenze: le parole che stanno intorno al tuo backlink tendono a definirlo semanticamente aiutando google a capire di che cosa si sta parlando.

35. Età di un Backlink: Secondo Google a Google patent, i link più vecchi hanno un maggiore potere di trasmettere ranking che link relativamente giovani.

36. Links da siti reali vs. Splogs: a causa del proliferare dei blog, google attribusisce più valore a i siti giudicati reali che a quelli che giudica dei fake blog. Solitamente usano brand e segnali di interazione utente per dirimere la questione.

37. Profilo di link naturali: un sito con un profilo di link giudicato naturale verrà giudicato meglio

38. link reciproci: Google’s Link Schemes pagine con troppi link in uscita sono penalizzati

39. User Generated Content Links: L’algoritmo di Google è in grado di capire quali link sono generati dagli utenti verso quelli generati dal proprietario del sito, ad esempio capisco che un link da worpress.com ha molto più valore che pescare.wordpress.com

40. Links da 301: un 301 potrebbe trasmettere meno ranking rispetto ad un link diretto anche se  Matt Cutts says dice che un link  301 è simile ad uno diretto.

41. Schema.org Microformats: Ple pagine che supportano i microformats possono avere un ranking migliori rispetto a pagine che non lo supportano

microformats

42. DMOZ : alcuni credo che essere in questa lista porti dei benefici..io sono uno di questi http://www.dmoz.org/

43. TrustRank of Linking Site: L’affidabilità del sito determina quanto The“TrustRank” passa al tuo sito.

44. il numero Outbound Links sulla pagina: più una pagina ha link esterni meno il singolo link varrà come backlink per il tuo sito.

45.  Link dai forum: I link dai forum valgono solitamente poco

46. il numero di parole del contenuto del link: Un link da un articolo di 1500 parole vale di più che uno da uno di 25 parole

47. Qualità dei testi della pagina di riferimento: link da pagine con testi poveri o ingannevoli non passano una buona qualità nei backlink

48. Sitewide Links: Matt Cutts ha confermato che i link che provendo da un unico sito sono poi compressi come fossero solo uno.

fonte: http://backlinko.com/google-ranking-factors

Seoattivo.it realizza progetti di web marketing strategico per il successo del professionista o della piccola media impresa con lo scopo di trovare nuovi clienti clienti attraverso la SEO, gli strumenti di web marketing e ADV utilizzando il copy la grafica e i video.

Puoi contattarci nei seguenti modi:



Leggi anche questi articoli  Se il contenuto è il re allora il contesto è la regina e la regina è in comando
Leggi anche questi articoli  Esperto SEO per psicologi e psicoterapeuti e le verità ai tempi di Google

Leggi anche questi articoli  Qual'è la migliore tipologia di video per promuovere la tua attività?